Blog

AIUTI ALLA FILIERA APICOLTURA.
APILIGURIA SODDISFATTA PER IL DECRETO MIPAAF SCONGIUTATA L’ESCLUSIONE DELLE AZIENDE STANZIALI

Dopo anni di difficoltà e perdite produttive, finalmente un segnale di speranza che viene accolto con grande soddisfazione dagli apicoltori italiani: è stato pubblicato il decreto del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali che ripartisce i fondi a sostegno della filiera apistica per un totale di 7,75 milioni di euro. 

Misura attesa da tempo e alla cui definizione si è particolarmente adoperata la Federazione Apicoltori Italiani (FAI). “Un lavoro durato mesi – sottolinea il presidente dell’Organizzazione, Raffaele Cirone – al quale ci siamo impegnati costantemente affinché gli incentivi fossero resi disponibili a tutti gli apicoltori, vale a dire ‘stanziali’ (con alveari in postazioni fisse) o ‘nomadi’ (con alveari destinati alla transumanza); un’azione organizzativa grazie alla quale abbiamo scongiurato il rischio di ingiustificata esclusione dagli aiuti per migliaia di aziende che correvano un concreto pericolo di chiusura”. 

Occorre dare atto ai competenti Uffici del Ministero di aver tenuto nella dovuta considerazione le richieste avanzate nell’interesse di tutti gli operatori del comparto apistico nazionale, che grazie a questo intervento potrà vedersi indennizzate, anche se solo in parte, le gravi perdite produttive che si erano registrate nel corso del 2021: anno in cui si erano dovute affrontare ingenti spese per l’alimentazione di soccorso agli alveari. 

Apiliguria si associa alle manifestazione di consenso e ricorda  che  “Potranno così beneficiare dell’aiuto gli apicoltori che alla data del 31 dicembre 2021 hanno regolarmente censito i propri alveari nella Banca Dati Nazionale dell’Apicoltura, titolari di partita IVA e iscritti nella categoria degli ‘apicoltori professionali’ che producono con finalità di commercializzazione”. 

Apiliguria resta a disposizione per i propri associati e per gli apicoltori che soddisfano questi parametri , per una collaborazione in merito alle le pratiche necessarie al fine del raggiungimento del contributo

Salute e Ambiente / 04.11.2021

Da mercoledì 11 Novembre zona arancione in Liguria La situazione degli apicoltori che debbono recare presso i propri apiari resta invariata rispetto al precedente lockdown Gli apicoltori, sia con partita iva, sia per chi esercita per autoconsumo, purché registrati in Anagrafe Apistica possono occuparsi della...

Questo sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dei propri utenti. Procedendo con la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.


I cookie statistici aiutano i proprietari di siti Web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e riportando informazioni in modo anonimo.

I cookie di preferenza consentono a un sito Web di ricordare le informazioni che modificano il modo in cui il sito web si comporta o sembra, come la tua lingua preferita o la regione in cui ti trovi.

I cookie necessari aiutano a rendere un sito Web utilizzabile abilitando funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito web. Il sito Web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi